Gio10022014

Last updateLun, 29 Set 2014 8pm

Articoli

SUDAN E IRAN: NESSUN DIRITTO DI CREDERE…O DI NON CREDERE!

Giulio Terzi

La nostra web-community riunisce cittadini convinti della *priorità che i Diritti Umani devono avere* nella politica estera Italiana e dell'UE.

Leggi tutto...

Iran: prigioniero politico malato entra in coma dopo che gli sono state negate le cure mediche

Un prigioniero poltico gravemente ammalato è entrato nuovamente in coma lunedi 2 Giugno, dopo che le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate a causa della mancanza di cure mediche urgenti che gli erano state negate.

Leggi tutto...

DOCUMENTO – IRAN: ULTERIORI INFORMAZIONI: GHOLAMREZA KHOSRAVI SAVADJANI GIUSTIZIATO

Amnesty International

UA: 240/12 Index: MDE 13/030/2014 Iran Data: 3 Giugno 2014

AZIONE URGENTE

GHOLAMREZA KHOSRAVI SAVADJANI GIUSTIZIATO

Gholamreza Khosravi Savadjani, condannato a morte per “inimicizia verso Dio” (moharebeh) è stato giustiziato il 1° Giugno nella prigione di Raja'i Shahr a Karaj.

Leggi tutto...

Iran: Perché i media di Tehran hanno infranto il tabù del Mojahedin del Popolo

di: Allen Taslimi -  Fonte: Agusta Free Press

I mass media iraniani sono strettamente controllati dal Ministero dell'Intelligence del regime. Tra questi vi sono 16 canali TV nazionali e 34 provinciali, oltre a 10 canali satellitari di portata mondiale.

Leggi tutto...

Iran: Le condoglianze di Maryam Rajavi per le vittime della tempesta di sabbia a Tehran

CNRI – Dopo la tempesta di sabbia di lunedi 2 Giugno a Tehran che, oltre ai danni materiali e alle persone, ha causato la morte e il ferimento di molti residenti, la Presidente eletta della Resistenza Iraniana Maryam Rajavi ha porto le sue condoglianze alla popolazione di Tehran.

Leggi tutto...

Le impiccagioni dei dissidenti in Iran

l'Opinione 4 giugno 2014

di Esmail Mohades

Appena metti il naso fuori dai mass media ufficiali e segui le notizie dell’Iran ti salta agli occhi la macabra ed incessante pratica della pena di morte. Proprio qualche giorno fa, il 1° giugno, il regime disumano dei mullà ha impiccato Gholamreza Khosravi, quarantanove anni, con l’accusa di essere simpatizzante dei Mojahedin del popolo.

Leggi tutto...

Iran: Otto compagni di cella del prigioniero politico giustiziato trasferiti nella prigione di Gohardasht

 

Poche ore dopo la criminale esecuzione del prigioniero politico Gholamreza Khosravi Savadjani, dell'Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (PMOI/MEK) avvenuta domenica, le autorità del regime iraniano nella prigione di Evin hanno portato sette suoi compagni di cella nella prigione di Gohardasht dove era stato trasferito anche Gholamreza prima della sua esecuzione.

Leggi tutto...

L'Iraq impedisce la sepoltura dei membri dell'opposizione iraniana vittime dell'attacco missilistico

CNRI – Nonostante siano passati 160 giorni dall'ultimo attacco missilistico a Camp Liberty, il Comitato del Primo Ministro iracheno incaricato della repressione dei membri dell'opposizione iraniana si rifiuta di consegnare i corpi delle vittime dell'attacco ai familiari e agli amici per la sepoltura.

Leggi tutto...

Iran: Unità di Guardie Carcerarie Speciali attaccano i prigionieri sunniti nella prigione di Gohardasht

Il prigioniero politico e sostenitore del PMOI Ali Moezzi, trasferito in una sezione di detenuti pericolosi

Sabato 31 Maggio, 70 agenti delle Unità delle Guardie Speciali e del Ministero dell'Intelligence, hanno brutalmente attaccato i prigionieri politici dell'Unità 4 della Sezione 10 della prigione di Gohardasht. Le forze di repressione hanno distrutto e rubato parte degli effetti personali dei prigionieri. Ci sono più di 95 prigionieri politici sunniti in questa sezione.

Leggi tutto...

Iran: Gholamreza Khossravi in un'intervista in prigione a Settembre 2013

●Il presupposto della mia condanna a morte è che ho rivelato i metodi selvaggi del Ministero dell'Intelligence e di essermi rifiutato di collaborare fornendo informazioni o rilasciare interviste in TV contro il PMOI

●Fatemi andare al patibolo per aver appoggiato il PMOI. Noi teniamo fede alle nostre responsabilità patriottiche e ideologiche

Il tenace Gholamreza Khossravi è stato impiccato nella prigione di Gohardasht domenica 1° Giugno, dopo aver patito 12 anni di torture e prigionia nelle mani degli aguzzini del regime teocratico.

Leggi tutto...

Iran: oppositore impiccato come ‘nemico di Dio’ dopo 12 anni di detenzione e torture

COMUNICATO STAMPA

Roma, 1° giugno 2014 – È stato impiccato questa mattina nel carcere iraniano di Gohardasht l’oppositore politico Gholamreza Khosravi, di 49 anni. Era stato condannato come ‘moharebeh’ (nemico di Dio), in quanto simpatizzante dell’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano.

Leggi tutto...