Articoli

Roma, Manifestazione contro la violenza sulle donne in iran

                                                                    Comunicato Stampa

Un anno di Rouhani: 1000 esecuzioni , almeno 20 donne impiccate, 25 donne sfregiate con l’acido perche senza velo

Un Funzionario delle Nazioni Unite: preoccupazione per il crescente numero di esecuzioni nella repubblica islamica dell'Iran.

Leggi tutto...

Iran: L'appello di Maryam Rajavi per un'indagine internazionale indipendente sull'esecuzione di Reyhaneh Jabbari

L'attuale sessione dell'Assemblea Generale dell'ONU deve presentare il dossier sulla violazione dei diritti umani in Iran al Consiglio di Sicurezza.

Condurre negoziati ed avere rapporti con un regime assetato di sangue che non onora nessun patto e nessun accordo, è una pugnalata al cuore dei diritti umani.

Tutte le prove indicano che la criminale esecuzione di Reyhaneh Jabbari, avvenuta dopo sette anni e mezzo di prigionia e torture, nonostante le massicce proteste e gli appelli internazionali, aveva ragioni e motivazioni politiche e che questa esecuzione era illegale persino per le leggi medievali dei mullah.

Leggi tutto...

Iran: le aggressioni con l'acido continuano. Colpita una donna di 24 anni ad Isfahan

Foto: una vittima di aggressioni con l'acido in Iran

CNRI -  Venerdì sera 24 Ottobre, le bande criminali affiliate al regime teocratico hanno aggredito una donna di 24 anni e con crudeltà disumana le hanno gettato acido sul viso.

Leggi tutto...

Iran: Reyhaneh Jabbari giustiziata in spregio alla campagna internazionale per salvarle la vita

Comunicato Stampa del Comitato Internazionale “In Search of Justice” - 25 Ottobre 2014

Reyhaneh Jabbari, 26 anni, una studentessa universitaria e arredatrice, è stata impiccata all'alba di sabato in una prigione fuori Tehran per l'omicidio di un ex-funzionario dell'intelligence, Morteza Abdolali Sarbandi, che aveva cercato di violentarla nel 2007.

Leggi tutto...

Iran - Maryam Rajavi: “L'impiccagione di Reyhaneh Jabbari è un altro esempio della crudeltà del regime teocratico e l'altra faccia delle criminali aggressioni con l'acido contro le innocenti ragazze e donne iraniane”

Reyhaneh Jabbari, 26 anni, studentessa universitaria ed arredatrice è stata impiccata

Maryam Rajavi, Presidente eletta della Resistenza Iraniana ha definito l'impiccagione di Reyhaneh Jabbari, una studentessa universitaria e arredatrice di 26 anni, un altro esempio della crudeltà e della misoginia del regime teocratico.

Leggi tutto...

Il Senatore McCain esorta Kerry ad accelerare il trasferimento dei dissidenti iraniani a Camp Liberty

Il Senatore americano John McCain ha inviato una lettera al Segretario di Stato John Kerry giovedì, per esprimere la sua preoccupazione per i membri dell'opposizione iraniana a Camp Liberty, in Iraq, le cui vite sono sempre più a rischio dato che la situazione della sicurezza in Iraq, ed in particolare a Baghdad, continua ad aggravarsi.

Leggi tutto...

Il Comitato delle Donne del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana chiama alla protesta contro le aggressioni con l'acido nei confronti delle ragazze e delle donne iraniane

Aumentare le proteste contro i crimini disumani del regime teocratico, contro le aggressioni con l'acido alle donne e sostenere le coraggiose donne iraniane, in particolare le vittime di questa tragedia

Sarvnaz Chitsaz, Presidente del Comitato delle Donne del CNRI, ha espresso il suo più profondo sdegno per il tragico crimine delle aggressioni con l'acido gettato sui visi di donne e ragazze in diverse città ed ha definito le dimostrazioni di coraggio della popolazione e dei giovani di Isfahan e Tehran, un chiaro segnale della rabbia e dell'odio popolare verso il regime misogino dei mullah, nonché del desiderio del popolo iraniano che questo regime venga rovesciato.

Leggi tutto...

Iran: Rouhani Via dall'ONU

Da leggere, ottobre 2014 - Migliaia di iraniani, sostenitori del Consiglio Nazionale della Resistenza iraniana hanno preso parte ad una colorata e ben organizzata manifestazione di fronte al quartier generale delle Nazioni Unite a New York per condannare la presenza di Hassan Rouhani all'ONU.

Leggi tutto...

Iran: Maryam Rajavi chiede di agire. 25 donne vittime di attacchi con l'acido

Gli abitanti di Isfahan protestano contro le aggressioni con l'acido

Maryam Rajavi chiede alle organizzazioni internazionali in difesa dei diritti umani e dei diritti delle donne di condannare questo cieco terrorismo di stato e di fare pressione sul regime teocratico perché ponga fine a questa barbarie contro le donne iraniane

CNRI – Le vittime della nuova ondata di aggressioni con l'acido per mano di bande criminali organizzate affiliate al regime iraniano, sono state almeno 25 nelle città di Isfahan, Kermanshah e Tehran.

Leggi tutto...

Camp Liberty: le forze irachene vietano ai residenti l'uso dei muletti costringendoli a trasportare carichi pesanti a mano e sulla schiena

Questa tortura disumana, in pieno 21° secolo, ha causato ai residenti gravi problemi ortopedici

Le forze irachene continuano ad impedire ai residenti di usare i loro muletti. Il risultato di questa misura disumana è che i residenti sono costretti a trasportare carichi pesanti a mano o sulla schiena. (V. immagini allegate)

Leggi tutto...

Iran - Iraq: Il continuo blocco sanitario a Camp Liberty sta mettendo in pericolo le vite di moltissimi malati

Nonostante i numerosi appelli e la corrispondenza scambiata con i funzionari delle Nazioni Unite e dell'Ambasciata americana, il criminale blocco sanitario contro i residenti di Camp Liberty continua. Ogni giorno che passa, le conseguenze di questo blocco, che finora ha provocato la morte di 21 malati, produce effetti profondi, distruttivi e irreversibili a centinaia di pazienti a Camp Liberty e minaccia le vite di un gran numero di loro.

Leggi tutto...