• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Martedì 03 Dicembre 2019, 08:25:53.

Proteste in Iran: diciassettesimo giorno di rivolta per il cambio di regime

IL CONTENUTO DI QUESTA PAGINA E' AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ DELLE PROTESTE IN IRAN

L'Iran è stato scosso da proteste a livello nazionale per il cambio di regime nelle ultime due settimane. La rivolta nazionale si è estesa fino al suo diciassettesimo giorno consecutivo domenica 1 dicembre.

Iran: Consiglio resistenza, almeno 400 morti nelle proteste

20:13 (AGI) - Roma, 27 nov. - Sono almeno 400 i morti nelle proteste iraniane della scorsa settimana, secondo quanto riferisce il Consiglio nazionale della Resistenza iraniana. L'ultimo aggiornamento, spiega Elisabetta Zamparutti di 'Nessuno tocchi Caino'. I feriti sono 4000 feriti e oltre 10.000 gli arrestati.

Bruce Mccolm: la comunità internazionale deve intraprendere azioni decisive per limitare l’ulteriore perdita di vite in Iran

Di Mahmoud Hakamian

Dall’inizio della rivolta nazionale in Iran, ci sono stati numerosi inviti all’azione da parte di diverse personalità politiche e sociali in tutto il mondo.
Martedì scorso, in una tribuna aperta per la United Press International (UPI), Bruce McColm, ex direttore esecutivo di Freedom House, ha invitato la comunità internazionale a prendere “provvedimenti decisivi per limitare l’ulteriore perdita di vite umane in Iran” mentre il regime continua la sanguinosa repressione dei manifestanti.

FIDU scrive al Primo Ministro Giuseppe Conte sulle proteste dell'Iran

Oggetto: Appello per la vita e la libertà dei cittadini iraniani

Onorevole Presidente del Consiglio,

la FIDU – Federazione Italiana Diritti Umani segue con attenzione quanto sta accadendo in Iran, dove dal 15 novembre sono in corso in decine di città di tutto il Paese estese manifestazioni di protesta, scatenate dalla decisione di quel governo di triplicare improvvisamente il prezzo dei carburanti.

Maryam Rajavi invita la nazione iraniana a insorgere per la libertà

L’Iran si solleva in rivolta

La leader dell’opposizione iraniana Maryam Rajavi ha invitato il popolo iraniano a sollevarsi in rivolta contro il regime dei mullah. Mercoledì scorso, in un messaggio alla nazione iraniana, la signora Rajavi ha affermato che è “dovere patriottico” di tutti gli iraniani sostenere le proteste in corso, i giovani ribelli e le Unità di Resistenza del principale gruppo di opposizione, Organizzazione dei Mojahedin del Popolo dell’Iran (OMPI) , noto anche come Mujahedin-e-Khalq (MEK).

Durante la rivolta in Iran, almeno 251 persone uccise, 3.700 ferite, 7.000 arrestate. Identificati 85 martiri della rivolta in varie città

Proteste in Iran – novembre 2019, Rivolta in Iran – N. 26
L’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (OMPI / MEK) all’interno del Paese ha registrato 251 martiri uccisi dalle forze repressive del regime in 20 città durante la rivolta nazionale. Sta pubblicando i nomi di 85 di loro. Il numero di manifestanti feriti durante la rivolta ha raggiunto i 3.700.

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;