mercoledì, Agosto 4, 2021
HomeComunicati StampaDiritti UmaniIran: Appello per impedire l'esecuzione e il salvare la vita del prigioniero...

Iran: Appello per impedire l’esecuzione e il salvare la vita del prigioniero politico Mehran Gharabaghia

Gli agenti del ministero dell’Intelligence recentemente hanno informato la famiglia del prigioniero politico Mehran Gharabaghi a Behbahan che era stato condannato a morte e hanno chiesto alla famiglia di fare pressioni sul figlio affinché rinunciasse alle sue opinioni e cooperasse con l’intelligence, contro i Mojahedin del popolo, prima di una sentenza formale del tribunale.
Mehran Gharabaghi, 29 anni, laurea in agricoltura, è stato arrestato il 19 gennaio 2019, insieme a un amico, Majid Khademi, 29 anni, e trasferito alla prigione di Behbahan dopo un mese di interrogatorio.
Mehran e Majid sono stati entrambi processati il 25 maggio con l’accusa di propaganda contro il regime, appartenenza all’organizzazione dei Mojahedin del Popolo iraniano, complicità nella distruzione e incendio doloso, disturbo dell’ordine pubblico, complicità nella produzione di materiale incendiario e “corruzione sulla terra”. ”
Ora, mentre nemmeno il “processo” nella magistratura del regime non è terminato, il ministero dell’Intelligence annuncia l’esecuzione alla famiglia Qarabaghi. Secondo le informazioni, la famiglia di Mehran è andata in tribunale giovedì 20 maggio per verificare le sue condizioni, ma il cancelliere ha minacciato di arrestarli e li ha costretti ad andarsene.

Majid Khademi

La Resistenza Iraniana chiede un’azione internazionale immediata per impedire l’esecuzione e per salvare la vita di Mehran Gharabaghi e Majid Khademi, sottolineando la necessità che una delegazione internazionale che visiti le carceri, e in particolare incontri i prigionieri politici. La dittatura religiosa al potere in Iran nelle ultime settimane in un atto disumano in violazione del diritto internazionale riferendosi alle famiglie dei prigionieri politici, in particolare ai sostenitori dei Mojahedin del popolo, chiede loro di fare pressioni sui propri figli affinché si pentano e si arrendano e cooperino con il ministero dell’Intelligence contro il Mojahedin del popolo e contro la Resistenza Iraniana.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
23 maggio 2021

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,583FollowersFollow
35,790FollowersFollow