• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Sabato 17 Novembre 2018, 09:19:41.

Le autorità del regime riconoscono la catastrofica crisi economica nel paese e la loro paura dell'esplosione della rabbia delle persone

Rivolta dell'Iran - n. 146

Le preoccupazioni circa la gravità delle crisi economiche letali e la paura di una tempesta che distruggerà l'integrità del regime possono essere viste in molte dichiarazioni di questi giorni, dei funzionari di regime a vari livelli, così come dei rappresentanti del parlamento , il Majlis e dei media governativi . Mentre svelano i tradimenti e i saccheggi della banda rivale, ogni fazione biasima e minaccia l'altro.

Scontri a Marivan, scioperi e proteste degli agricoltori, dei lavoratori e dei truffati nelle diverse città

Rivolta Iraniana - N.145

Martedì 24 Aprile, durante la notte, la popolazione di Marivan, nella provincia del Kurdistan, si è scontrata con le criminali Guardie della Rivoluzione. Lo scontro è avvenuto quando il Colonnello dei Pasdaran (le Guardie della Rivoluzione) Kaveh Kohneh-Poushi, assieme ad un altro Pasdar, Latif Nikpay, ha assassinato un abitante di uno dei villaggi di Marivan.

Migliaia di cittadini di Ahwaz formano una catena umana per protestare contro il piano anti-patriottico e impopolare per deviare le acque del Karoun

Migliaia di abitanti di Ahwaz hanno nuovamente formato una catena umana lungo il fiume Karoun giovedi pomeriggio per protestare contro il piano dei mullah per la deviazione delle acque del fiume che minaccia di prosciugarlo. Hanno detto che con questo progetto distruttivo il Khuzestan sarà colpito da una siccità che lo trasformerà in un deserto. Temendo la diffusione di questo movimento popolare, le forze di sicurezza repressive hanno attaccato la catena umana picchiando le persone ed arrestandone alcune.

Iraq-Liberty: le cisterne delle acque nere perdono, inquinano la zona e aumentano i rischi per la salute

Il Ministero per l’Informazione e la Sicurezza iraniano ricorre alla disinformazione contro i residenti di Ashraf e Liberty per predisporre la scena ad una maggiore repressione e ad un intensificarsi del blocco

Campo Liberty – N°34

Una perdita nella cisterna delle acque nere  si è verificata Venerdi vicino al panificio di Camp Liberty. In molte occasioni le cisterne delle acque nere del campo hanno sviluppato delle perdite a causa della corrosione , inquinandolo e minacciando la salute dei residenti del campo stesso.

La Resistenza iraniana condanna la pena di morte contro Tarek Aziz

CNRI, 27 ottobre - La resistenza iraniana condanna fermamente la pena di morte pronunciata contro Tarek Aziz, ex vice primo ministro e ministro degli esteri iracheno. Ciò costituisce una flagrante violazione delle norme più elementari del diritto internazionale riconosciute.

Iran: Notizie riservate all'interno del regime dei mullah sulla visita di Nouri al-Maliki a Teheran

• Maliki è la migliore alternativa in Iraq per il regime iraniano;

• I principali temi discussi nei colloqui con Maliki: l’annientamento dei Mojahedin del Popolo , La rimozione dall’Iraq della dominazione USA

La visita di Maliki a Teheran lo ha reso più odiato dal popolo iracheno e più isolato tra le forze politiche irachene

CNRI - Secondo le notizie ottenute dalla Resistenza Iraniana dall’ufficio di Khamenei e dal Consiglio Supremo della Sicurezza Nazionale (SNSC) del regime, il primo obiettivo dietro il viaggio di Maliki a Teheran e l'incontro con Khamenei è stato quello di dimostrare a "tutte le forze politiche in Iraq, affiliate al regime come a tutte le entità sciite"che" la premiership di Maliki è pienamente approvata da parte della Repubblica islamica dell'Iran (IRI) "e le altre forze" dovrebbero essere spinte ad accettarlo ".

Iran: amputata la mano di un prigioniero a Yazd

Almeno un prigioniero di 21 anni a Teheran ed un altro nella città di Qazvine aspetta di essere amputata
CNRI, 25 ottobre - il regime disumano dei mollah ha amputata la mano di un giovane prigioniero al carcere centrale di Yazd , al centro dell’Iran sabato scorso. Questa punizione disumana è stata effettuata recentemente su sei altri prigionieri. Almeno un prigioniero di 21 anni a Teheran ed un altro a Qazvine attende questa punizione barbara, secondo i mass media ufficiali. (Agenzia di stampa ufficiale Fars 16 ottobre 2010) Quest'ultime settimane, gli altri prigionieri hanno ricevuto pene disumane.

Khamenei cerca disperatamente di ristabilire il suo potere attraverso un viaggio di 10 giorni a Qom

CNRI- Maryam Rajavi, Presidente eletto della Resistenza iraniana, ha descritto il viaggio di 10 giorni di Khamenei nella città santa di Qom come un tentativo disperato di ristabilire il suo potere perduto con l'ulteriore scopo di eliminare la crescente opposizione del clero e dei capi religiosi che si stanno distanziando ogni giorno di più dal regime ormai in declino.

Iran: Con l'intensificazione del blocco, la condizione dei pazienti con gravi malattie ad Ashraf si deteriora

CNRI - La commissione incaricata della repressione dei residenti di Ashraf  nell'ufficio del primo ministro iracheno ha intensificato il blocco disumano sui residenti su richiesta del regime iraniano. A tal fine, l'accesso ai servizi medici è stato loro limitato.
Dal mese di giugno la commissione ha disposto che il battaglione iracheno con sede ad Ashraf e il direttore dell'ospedale del campo non permettano ai traduttori di accompagnare i pazienti di Ashraf, che vengono mandati negli ospedali di Baghdad o di altre città. Poiché la maggior parte dei pazienti non parla inglese o in arabo, finiscono per annullare i loro appuntamenti con medici specialisti, con conseguenze disastrose per pazienti di sesso femminile o pazienti con malattie in fase terminale.

Marzieh, tesoro artistico della nazione iraniana, riposa ad Auvers-sur-Oise dopo un grandioso funerale

CNRI - La leggendaria icona della musica iraniana, Marzieh, è stata sepolta lunedì, 18 ottobre, presso il cimitero di Auvers-sur-Oise, periferia nord di Parigi (vicino a dove abitava). E’ morta di cancro all'età di 86 mercoledì, 13 ottobre.
Marzieh ha incarnato la ribellione degli artisti iraniani, contro il sinistro fascismo religioso dei mullah.
Successivamente, si è tenuta una cerimonia per rendere omaggio alla sua memoria presso la sede del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana (CNRI) ad Auvers-sur-Oise.

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;