• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Domenica 21 Luglio 2019, 20:14:09.

Le autorità del regime riconoscono la catastrofica crisi economica nel paese e la loro paura dell'esplosione della rabbia delle persone

Rivolta dell'Iran - n. 146

Le preoccupazioni circa la gravità delle crisi economiche letali e la paura di una tempesta che distruggerà l'integrità del regime possono essere viste in molte dichiarazioni di questi giorni, dei funzionari di regime a vari livelli, così come dei rappresentanti del parlamento , il Majlis e dei media governativi . Mentre svelano i tradimenti e i saccheggi della banda rivale, ogni fazione biasima e minaccia l'altro.

Eshagh Jahangiri, il vicepresidente del regime, ha dichiarato: "La questione di Kazeroon dovrebbe essere risolta, le persone non possono scendere in strada tutti i giorni e ci sono alcune persone che stanno sfruttando questo problema per perseguire i loro slogan.

Zayandehrood e Khuzestan è come la questione del tasso di cambio unico e questi problemi non dovrebbero trasformarsi in una crisi e continuare ... Non dovremmo permettere che i problemi diventino sfide politiche, sociali e di sicurezza. (ISNA News Agency - 21 aprile)

Amir Khojasteh, deputato di Hamedan si è rivolto al ministro dell'Economia del regime Massoud Karbasiyan il 22 aprile, spiegando la situazione economica critica e la disparità nella squadra economica del governo, e sottolineando che non può raccogliere molte informazioni al fine di prevenire la provocazione nella società , ha avvertito: "Se non li risolvi, giuro su Dio, le persone prenderanno la loro decisione su di noi ... Ci malediranno e ci diranno che tipo di supervisione abbiamo nel Majlis. Ha aggiunto: "30 miliardi di dollari sono stati sottratti al paese durante la recente crisi valutaria ... Il valore della valuta nazionale è andato al minimo. Questo è un disastro ... Il salario di un impiegato, un insegnante e un il lavoratore è dimezzato ... Dicono di essere schiacciati dalla pressione economica, c'è un aumento vertiginoso dei prezzi ... Più di 400 trilioni di depositi di persone sono sprecati ... Alcune banche hanno usato l'80% dei depositi pubblici nell'edilizia, costruendo grattacieli , attività non bancarie ... e la gente che ha depositato 40-50 milioni di toman (moneta locale) per migliorare la propria vita, il loro denaro è stato saccheggiato ... Ovunque c'è contrabbando ... La mafia del contrabbando gestisce tutto .. “. Khojasteh ha sottolineato che mentre la liquidità è salita a 1.500 trilioni di persone, non ci sono piani per controllare questa liquidità, e la Banca centrale impiega i suoi uomini piuttosto che impiegare persone specializzate ed elite.

Un altro membro del Majlis, Nahid Tajeddin, ha detto il 22 aprile: "Il nostro sistema amministrativo ha istituzionalizzato la discriminazione e questo problema si è tradotto in una legge e ha eroso la manodopera: su 24 milioni di persone che hanno un lavoro, solo il 17% e alcuni dicono L'11% è soddisfatto del proprio lavoro ... Le forze governative ufficiali ricevono più di quattro volte rispetto al salario dei lavoratori statali ... e su 13 milioni di lavoratori nel paese, più di 11 milioni sono contratti temporanei. Nel frattempo, Marashi, un portavoce della fazione Kargozaran, ha detto: questa insoddisfazione è importante ... Non Solo il Consiglio dei Guardiani, il Corpo delle Guardie, i Basij e gli estremisti radicali commettono errori. Li abbiamo commessi anche noi. (Il sistema) non è più in grado di tollerare i nostri e i loro errori successivi ... Un piccolo evento a Mashhad (a gennaio) ha causato disordini in 84 città in Iran. Se ci sarà una perdita importante, chi potrà risolverla? (Stato gestito quotidianamente da Jomhouri Eslami il 21 aprile)

Quattro decenni di dominio dei mullah corrotti e criminali hanno distrutto l'economia dell'Iran e l'unica via per uscire da questa crisi è rovesciare questo regime medievale e stabilire la democrazia e la sovranità popolare.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
26 Aprile, 2018

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;
0
Shares