• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Domenica 03 Novembre 2019, 09:34:16.

Iran: Il ridicolo show dei mullah nella città irachena di Khalis

Mirato a intensificare la repressione dei residenti di Ashraf

ImageCNRI, 17 settembre - Gli agenti del regime iraniano nella provincia irachena di Diyala hanno allestito una mostra fotografica nella città di Khalis, a 20 chilometri da Camp Ashraf, il 16 settembre. La mostra è stata falsamente presentata come organizzata da tribù locali. Era mirata a contrastare l’ampio sostegno ai residenti di Ashraf fra gli abitanti della provincia.

Iran - Ashraf: Forze irachene impediscono ai residenti l'accesso alle cure mediche

e bloccano l'ingresso dei beni essenziali

ImagePer mano dell'ordinanza del Comitato di servizi di repressione del Primo Ministro iracheno, le forze irachene continuano il loro disumano impedimento di accesso al campo di Ashraf di molti beni di prima necessità acquistati dai residenti.

Ieri, le forze irachene hanno impedito l'ingresso di un container e sono stati costretti a far ritorno. Trasportavano merci acquistate dai residenti di Ashraf, come piatti, vestiti, scarpe, ferri da stiro, tavoli, sedie e insetticidi.

I nuovi complotti del regime iraniano contro i residenti di Ashraf

ImageCNRI, 14 settembre - In seguito al fallimento della sporca campagna dei mercenari del ministro delle Informazioni dei mullà e della Forza Qods radunati all’ingresso del Campo Ashraf onde effettuare le torture psicologiche ai Mojahedin del popolo e in reazione al sostegno della popolazione di Diyala ai residenti di Ashraf, il regime iraniano ha intenzione di combinare i nuovi complotti.
Secondo le informazioni dall’interno del regime, i mercenari assoldati dei servizi iraniani intendono organizzare una mostra di fotografie, alla città di Khalis in cui esebire le falsità provocanti contro i residenti di Ashraf, giovedi 16 settembre.

Iran: Le sanzioni sono il primo passo essenziale, il cambio di regime è la soluzione definitiva

ImageLe sanzioni globali sono il primo passo essenziale, il cambio di regime è la soluzione definitiva per sbarazzarsi dei fondamentalisti armati di bomba atomica

La signora Maryam Rajavi, Presidente eletta della Resistenza Iraniana, ha definito l'ultimo rapporto dell'Agenzia Internazionale dell'Energia Atomica (AIEA) sul regime iraniano come un avvertimento per la comunità internazionale che sottolinea la necessità di adottare una rigorosa politica internazionale contro il regime .

Iran: Salviamo la vita di Davoudi, prigioniero politico nel suo 50 ° giorno di sciopero della fame

ImageCNRI - La vita di Arjang Davoudi, prigioniero politico è in serio pericolo nel suo 50 ° giorno di sciopero della fame. E’ nel Braccio 3 del carcere di Gohardacht dal 14 luglio come prigioniero politico. Ha iniziato  lo sciopero della fame per protestare contro le pressioni da parte del regime tra cui il divieto di visitare i Familiari e la confisca della sua casa lasciando la sua famiglia senza tetto. Dal novembre 2003, è stato sottoposto a varie forme di tortura e pressioni in diverse prigioni incluse  Evin, Bandar-Abbas e Gohardacht.

Iran: Il regime dei Mullah 'mente per giustificare il disumano attacco al Campo di Ashraf

ImageCNRI, 30 agosto - Il regime iraniano,  i suoi agenti in Iran e in Iraq hanno fatto ricorso a una nuova ondata di falsità per giustificare il crudele e disumano assedio contro il Campo di Ashraf e porre le basi per un nuovo attacco. Ciò fa seguito alla rivelazione di un membro del regime a dare il via ad un nuovo massacro ad Ashraf e creare inquietudine fra i cittadini iracheni, in particolar modo nella provincia di Diyala.

Le forze irachene impediscono a 4 container che trasportano generi di prima necessità per Ashraf

A 50 ° C, a frigoriferi, congelatori, refrigeratori d'acqua e ventilatori è stato impedito l'accesso

ImageCNRI, 30 agosto - Su ordine del Comitato incaricato di reprimere i residenti di Ashraf presso l'Ufficio del Primo Ministro iracheno e come parte dell'assedio crudele e disumano di Campo Ashraf, ieri le forze irachene hanno mandato via quattro container che trasportavano generi di prima necessità per i residenti di Ashraf dopo aver mantenuto la consegna all'ingresso del campo per diversi giorni. Tutti gli oggetti erano stati acquistati dai residenti con i propri soldi.

Iran: La sicurezza di Ashraf richiede da Baghdad il riconoscimento dello status dei residenti

La sicurezza di Ashraf richiede da Baghdad il riconoscimento dello status dei residenti in base alle Convenzioni di Ginevra
 

ImageCNRI - In seguito a un'ondata di condanne internazionali delle minacce da parte del regime iraniano e dei suoi delegati iracheni contro la vita e la sicurezza dei residenti di Campo Ashraf, la polizia di Diyala ha annunciato di non avere alcuna intenzione di attaccare l'accampamento.
Campo Ashraf è la patria di 3.400 membri del principale partito di opposizione popolare l'Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (PMOI / MEK). È situato nella provincia di Diyala in Iraq, a nord di Baghdad.

Iran - Urgente : Le forze irachene si preparano ad attaccare Campo Ashraf

ImageCNRI, 26 agosto - Secondo le informazioni all'interno del regime iraniano ottenuto dalla resistenza iraniana, le forze irachene effettuerà un attacco contro Ashraf, sulla richiesta del regime iraniano, nel prossimo futuro. A tal fine, i comandanti dei battaglioni dell'esercito iracheno e della polizia sede all’interno Ashraf hanno messo in piena allerta tutte le loro forze, armi e veicoli blindati e hanno cancellati le vacanze per il loro personale. I rinforzi sono in via di Ashraf. Il regime ha chiesto alle forze irachene di prendere in ostaggio un certo numero di residenti di Ashraf.

Regime iraniano accelera progetto atomico per dotarsi della bomba prima dell’effetto delle sanzioni

E' necessario un boicottaggio unanime

ImageCNRI - Le sanzioni internazionali esercitano una pressione maggiore per il regime iraniano nel far rivivere la propria crisi interna, nel fuggire in avanti, il capo dell'organizzazione per l'energia atomica ha dichiarato "la conclusione dei siti di prospezione d'installazione di altri dieci impianti di arricchimento dell'uranio in Iran e che la costruzione della centrale avrà inizio verso la fine di quest'anno o dell'inizio del prossimo".

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;