venerdì, Giugno 5, 2020
Home Comunicati Stampa Generale Iran: amputata la mano di un prigioniero a Yazd

Iran: amputata la mano di un prigioniero a Yazd

Almeno un prigioniero di 21 anni a Teheran ed un altro nella città di Qazvine aspetta di essere amputata
CNRI, 25 ottobre – il regime disumano dei mollah ha amputata la mano di un giovane prigioniero al carcere centrale di Yazd , al centro dell’Iran sabato scorso. Questa punizione disumana è stata effettuata recentemente su sei altri prigionieri. Almeno un prigioniero di 21 anni a Teheran ed un altro a Qazvine attende questa punizione barbara, secondo i mass media ufficiali. (Agenzia di stampa ufficiale Fars 16 ottobre 2010) Quest’ultime settimane, gli altri prigionieri hanno ricevuto pene disumane. A Suzanguerd un prigioniero è stato frustato il 16 ottobre nella città di Gonbad-e-Kavous nel nord, quattro giovani sono stati frustati pubblicamente il 18 ottobre imputati d’ essere “teppisti„. Questi crimini effettuati in pubblico hanno suscitato proteste e l’indignazione della popolazione. Un giovane che protestava contro queste pene è stato fermato.
Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
25 ottobre 2010

 

FOLLOW NCRI

70,694FansLike
1,349FollowersFollow
34,205FollowersFollow