giovedì, Agosto 13, 2020
Home Comunicati Stampa Diritti Umani Iran: impiccate 12 persone, due all’epoca dell’arresto erano ...

Iran: impiccate 12 persone, due all’epoca dell’arresto erano minorenni

Dalle elezioni presidenziali il numero delle impiccagioni è salito a 320

Il macabro e criminale ciclo di impiccagioni  in Iran continua a fare vittime, soprattutto tra i giovani. Il 7 novembre nel carcere di Bandar  è stato impiccato, insieme ad un altro prigioniero Esmail Mahmudi , Abbas Ahmad Jangjiu che aveva soli 15 anni quando è  stato arrestato.

Due giorni prima nel carcere di Sanandaj è stato impiccato, dopo aver scontato 8 anni di prigionia, Ahmad Seifi che aveva 16 anni all’epoca  dell’arresto. 

Il 6 novembre nel carcere di Jiroft  sono stati impiccati  5 prigionieri. E tra il 29 ottobre e il 5 novembre  sono state impiccate 4 persone nelle carceri di Sary, Semnan e Orumieh. 

Così il macabro numero delle esecuzioni capitai dalle elezione presidenziali farsa è salito a 320.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

10 novembre 2013 

 

 

FOLLOW NCRI

71,033FansLike
1,398FollowersFollow
34,586FollowersFollow