• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Sabato 19 Ottobre 2019, 13:54:20.

Iran: Messaggio di Buon Anno di Maryam Rajavi agli Iraniani

ImageCNRI, 21 marzo - Maryam Rajavi, Presidente eletto della Resistenza iraniana, ha salutato gli iraniani in occasione del Nuovo Anno persiano (21 Marzo), augurandosi che l'Iran possa presto ottenere la libertà.

Ha descritto quest'ultimo anno come quello in cui la resistenza è riuscita ad ottenere maggiori successi nei confronti del regime iraniano, in particolare per quanto riguarda gli scontri messi in atto dalla popolazione iraniana ai danni del regime clericale, che hanno raggiunto il culmine.
Ha definito Camp Ashraf come il focolaio della resistenza più accanita che ha fatto aumentare la resistenza anche negli altri paesi.

Iran: Il messaggio di Maryam Rajavi in occasione di Natale ed anno nuovo

ImageCNRI, 24 dicembre – In occasione del Natale del nuovo anno la signora Maryam Rajavi, presidente eletta dalla resistenza iraniana, ha indirizzato i suoi migliori auguri ai cristiani del mondo intero e particolarmente a quelli dell'Iran.
La Sig.ra Rajavi ha dichiarato che  negli ultimi mesi del 2008 “ le Corti di  giustizia„ sono riusciti a superare la grande menzogna della dittatura dei mullah iraniani che cercano di  diffamare  la resistenza giusta del popolo iraniano : “Il sistema giudiziario europeo ha annullato in due sentenze consecutive l'iscrizione illegittima dell'OMPI nell'elenco terroristico dell' Unione europea”. Anche l' Assemblea generale delle Nazioni Unite ha fermamente condannato le forti violazioni dei diritti dell' uomo e la discriminazione religiosa perpetuati dai mullah in Iran.

Iran: La Corte dell'UE per la quarta volta annulla la decisione dell'UE contro i Mojahedin

Nella sua quarta sentenza la Corte di Giustizia Europea rigetta l'istanza del Consiglio dell'UE e della Francia di ritardare la cancellazione dell'etichetta di terroristi a carico dell'Organizzazione dei Mojaheddin del Popolo Iraniano (PMOI)

Maryam Rajavi: questo pone fine ad accordi vergognosi coi mullah; il consiglio dell'UE non ha alternative, deve necessariamente rispettare la sentenza del tribunale che annulla l'etichetta di terroristi

ImageCNRI, 19 dicembre - Il Tribunale di Primo Grado delle Comunità Europee (TPG) con la sua quarta sentenza negli ultimi due anni ha rigettato l'istanza del Consiglio dell'UE e della Francia di ritardare l'applicazione della sentenza del 4 dicembre sui Mojaheddin del Popolo Iraniano (PMOI) finchè non sia scaduto il termine per presentare appello alla sentenza. L'istanza è stata definita “evidentemente inaccettabile” ed il Consiglio è stato condannato a sopportare le spese legali sostenute da PMOI.

Iran: al grido di “morte al dittatore” gli studenti dimostrano contro Khamenei

Maryam Rajavi ha definito le dimostrazioni studentesche un riflesso dell'odio da parte della popolazione per la regola Velayat-e Faqih (che impone l'assoluta supremazia del potere religioso)

ImageConsiglio Nazionale della Resistenza Iraniana – Nell'anniversario del 16° Azar (6 dicembre, Giornata dello Studente) gli studenti hanno organizzato raduni contro il governo in tutto il paese. Studenti delle scuole superiori e dell'università gridavano: “morte al dittatore”, “Ali Khamenei, Pinochet dell'Iran, l'Iran non sarà un altro Cile”, e “la vittoria è vicina, a morte il governo di ipocriti al potere”.

Iran - Rajavi: L’epurazione dei due ministri chiave è espressione dello stato vacillante del regime

ImageLa Sig.ra Maryam Rajavi, Presidente eletto della Resistenza Iraniana ha detto che l’eliminazione dei due membri chiave dell’ esecutivo è  indicazione dell’ inarrestabile percorso della scissione e disintegrazione del regime dopo le finte elezioni del mese scorso, aggiungendo che lo scartare dei due ministri dell’Economia e specie quello degli Interni è l’espressione di una catastrofica sconfitta e di un boicottaggio unanime e senza precedenti del popolo iraniano nelle elezioni.

Iran - Rajavi: Il regime clericale accelera i tempi verso la bomba atomica

Sig.ra Rajavi: Il regime clericale accelera i tempi verso la bomba atomica, sanzioni più severe sono di fondamentale importanza e dovrebbero essere concretizzate immediatamente.

ImageCNRI, 8 Aprile - La sig.ra Maryam Rajavi, il presidente eletto della resistenza iraniana, oggi ha riferito;  che le osservazioni di Ahmadinejad sull’inizio della "fase di installazione  di 6.000 nuove centrifughe a Natanz” sono un chiaro segno del regime dei mullah per il suo programma di conseguimento alla bomba atomica. Ha invitato il Consiglio di sicurezza delle NU ad adottare una politica decisa e ad applicare le sanzioni severe ed immediate contro il regime clericale.

Iran - Consiglio d'Europa : Il POAC da uno schiaffo in faccia al governo inglese

Il Consiglio dell'Assemblea Parlamentare europea descrive la decisione del POAC di deproscrivere il PMOI come uno schiaffo in faccia al Governo inglese e chiama tutti i membri degli stati ad attenersi agli ordini posti dalle istituzioni giudiziarie.

Maryam Rajavi ha detto che il Consiglio europeo sta sfidando le istituzioni giudiziarie e legislative e ha chiamato i membri degli stati a impedire la continuazione di un tale scandalo e di una tale anarchia.

ImageCNRI 23 gennaio - Nella sessione odierna, il Consiglio dell'Assemblea Parlamentare europea ha adottato la bozza del rapporto e della risoluzione in merito alla lista sul terrorismo preparata dalla Commissione per gli Affari Legali e per i Diritti Umani(CLAHR).
Citando il rapporto, la risoluzione ripete che "Il Consiglio dell'Unione Europea e gli stati membri dell'UE devono attuare immediatamente la decisione presa dalle istituzioni europee competenti nazionali e giudiziarie, riguardo alla posizione sociale delle persone o delle entità elencate nella lista."

Iran: il fascismo religioso ha fatto un passo avanti nelle sue misure barbare

-- Misure senza precedenti : esecuzioni, omicidi di prigionieri politici, amputazioni degli arti dei prigionieri, uccisioni di detenuti feriti
-- La signora Maryam Rajavi chiede al Segretario Generale delle Nazioni Unite e al Consiglio di sicurezza, nonché di altri organismi internazionali di condannare la barbarie del regime iraniano
 

ImageCNRI, 20 gennaio  - La signora Maryam Rajavi, presidente eletto della Resistenza iraniana, invita il Segretario Generale delle Nazioni Unite, il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, e l'Alto Commissariato ONU per i Diritti Umani ad adottare misure urgenti per fermare la barbarie senza precedenti, e le violazioni dei diritti umani da parte del regime dei Mullah verificatesi nelle ultime settimane.

Rajavi: Dopo mandato di cattura dell'interpol, commercio e dialogo con Iran non sono giustificabili

ImageCNRI, 07 novembre - Oggi l'Interpol ha confermato il mandato di cattura per cinque vecchi capi del regime iraniano.reagendo a questa decisione, la Sig.ra Maryam Rajavi,Presidente eletto del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana,si è congratulata con la popolazione iraniana e le famiglie delle vittime delle operazioni di terrorismo del regime iraniano compiute nel mondo ,per il fallimento dei tentativi fatti dai mullah durante l'Assemblea Generale dell'Interpol per assicurarsi la cancellazione del mandato di cattura per quegli ufficiali.

Iran: La Sig.ra Rajavi si rallegra per la risoluzione del Parlamento europeo

Rajavi ha sottolineato e ribadito i diritti del Mojahidin del popolo dell'Iran

ImageCNRI, 14 Luglio -Il presidente eletto della Resistenza Iraniana, Maryam Rajavi ha espresso la sua soddisfazione per la risoluzione adottata all'unanimità dal Parlamento europeo sui diritti legali del Mojahidine del popolo di Iran (OMPI/MEK) rifugiati politici da venti anni in Iraq e che beneficiano attualmente dello statuto di "persone protette" ai sensi della quarta convenzione di Ginevra.

La Sig.ra Rajavi ha ritenuto che quest'appello europeo al governo iracheno per rispettare i diritti dell'OMPI residenti nella città di AShraf e la condanna del taglio dell'approvvigionamento di combustibile e di acqua potabile da parte di alti funzionari del governo iracheno contro i 4000 membri dell'opposizione iraniana, sia una presa di coscienza internazionale e un'opposizione all'atteggiamento criminale del regime iraniano in Iraq.

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;