martedì, Giugno 22, 2021
HomeComunicati StampaTerrorismoIran: il ministero dell'Intelligence del regime crea un falso account Twitter a...

Iran: il ministero dell’Intelligence del regime crea un falso account Twitter a nome del rappresentante statunitense dell’NCRI

Twitter chiude immediatamente l’account.
Ancora una volta, con uno spregevole e ridicolo stratagemma, il cyber-esercito del regime clericale ha cercato di creare un account Twitter, questa volta a nome della signora Soona Samsami, rappresentante negli Stati Uniti del Consiglio nazionale della resistenza iraniana. Il falso account conteneva anche un falso annuncio, che invitava gli iraniani a riunirsi fuori dalla Casa Bianca! Per distrazione o per ignoranza, gli agenti dell’intelligence del regime a Teheran, che hanno creato il falso account, hanno presentato la signora Samsami come rappresentante del “Consiglio supremo della resistenza iraniana”. Nella falsa dichiarazione, hanno esortato gli iraniani ad andare a Capitol Hill invece che alla Casa Bianca! (vedi l’immagine centrale)
Twitter ha chiuso l’account falso del regime che sotto il nome della signora Samsami dopo essere stato informato da un funzionario dell’NCRI. Parallelamente a questa operazione del ministero dell’Intelligence, in una palese menzogna che serviva gli interessi del fascismo religioso al potere in Iran, Ata’ollah Mohajerani, ex ministro della Cultura e della guida islamica del regime, e Mansour Farhang, hanno affermato che i sostenitori dei Mujahedin-e Khalq (MEK / PMOI) hanno protestato davanti al Congresso degli Stati Uniti con la loro bandiera mercoledì (7 gennaio 2021).
In precedenza, nelle vesti di ministro durante la presidenza di Mohammad Khatami, Mohajerani, aveva affermato falsamente che le armi di distruzione di massa in Iraq erano nascoste nei campi dei Mujahedin-e Khalq (MEK) (dichiarazione dell’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo dell’Iran – 22 dicembre 1998) .
Mansour Farhang ha lavorato con l’ufficio dell’NCRI negli Stati Uniti nel 1982 e ha difeso energicamente la resistenza armata, ma in seguito ha cambiato colore.
È degno di nota che il 28 ottobre 2020, la Treadstone-71 Cyber Security Company ha pubblicato un rapporto investigativo sull’operazione congiunta delle Guardie rivoluzionarie e del Ministero dell’intelligence del regime clericale e dei loro mercenari durante il Vertice globale dell’Iran libero nel luglio 2020, esponendo le operazioni informatiche del regime contro la resistenza iraniana.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

8 Gennaio 2021

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,560FollowersFollow
35,030FollowersFollow