• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Giovedì 13 Giugno 2019, 06:36:51.

Condizioni orribili per gli infermieri sotto il regime in Iran

Di Mansoureh Galestan

L’Iran si trova ad affrontare una carenza di infermieri, mentre diversi membri della categoria, disoccupati, abbandonano il paese.

In un momento in cui gli ospedali iraniani si trovano di fronte ad una mancanza di personale infermieristico, tanto da portare alla morte di diversi infermieri per l’ingestibile carico di lavoro, secondo la Segreteria Generale dell’Organizzazione Iraniana degli Infermieri, nel paese, sarebbero ben 20.000 gli infermieri disoccupati.

Un altro colpo alla dittatura religiosa dell’Iran

Di recente si sono svolti tre vertici dell’Organizzazione della Cooperazione Islamica (OIC) alla Mecca, che hanno riguardato Golfo, Paesi arabi e islam. L’ultimo vertice si è concluso il 31 maggio 2019. Decine di leader musulmani sono stati presenti in tutti e tre, compreso il re dell’Arabia Saudita. Sono stati discussi diversi argomenti, tra cui le recenti azioni dell’Iran.

Iran: esacerbazione delle misure repressive contro le donne

Il regime disumano dei mullah, nel timore di diffusione della rivolta popolare, delle proteste e il crescente ruolo delle donne in queste proteste, ha imposto ulteriori misure repressive contro le nobili donne vittime dei pretesti dei mullah, come l'annosa questione del velo obbligatorio.

Il regime iraniano condanna giornalista a due anni di carcere

Di Mahmoud Hakamian

Il sistema giudiziario del regime iraniano domenica ha condannato un giornalista a due anni di carcere per "aver diffuso false informazioni" e "insultato" il leader spirituale supremo dei mullah e le autorità, ha detto il suo avvocato ai media statali.

IRAN: Durante la rivolta del gennaio 2018 furono arrestati 4.600 giovani

Continui arresti politici e necessità di un’azione immediata per liberare i prigionieri e visitare le prigioni

La guardia rivoluzionaria Hassan Abbasi, in un’intervista con la televisione di Stato, ha riconosciuto che durante la rivolta del 2018 circa 4.600 giovani furono arrestati dalle forze repressive.

Iran: L’appello di Maryam Rajavi ai giovani per formare i consigli popolari volti all’autonomo soccorso agli alluvionati

Ancora una volta l’alluvione ha colpito una parte vasta del Paese, tra cui le regioni di Razavi, Ardebil, Azerbaijan dell’Est e dell’ovest, Kermanshah, Esfahan, Kurdistan, Fars, Khuzestan, Kerman, Ghilan, Kohkiloeh e Boir.ahmad, Chahar-mahal Bakhtiyari, Lorestan e Markazi, che a causa della mancanza di ogni sorta di prevenzioni e successivi soccorsi molti dei cittadini hanno perso la vita e molti rimasti feriti e sfollati.

Editoriale: Perché il regime iraniano ricorre a nuovi atti terroristici?

I recenti attacchi terroristici del regime iraniano a navi petroliere nel Golfo e l’attacco missilistico vicino all’ambasciata degli Stati Uniti in Iraq sono atti di pazzia da parte di un regime allo stremo mentre affronta crisi interne e isolamento internazionale. Riteniamo che il regime dei mullah affronti una crisi terminale derivante da tre fattori.

Iran: Membro della ‘Commissione della morte’ diventa vicepresidente del ‘parlamento’ 

I leader del regime dei mullah sono un gruppo di guardie rivoluzionarie, torturatori e ladri
Il 26 maggio, lo sgherro del regime Abdolreza Masri, membro della ‘Commissione della morte’ nella provincia di Kermanshah durante il massacro di prigionieri politici nel 1988, è diventato vicepresidente del ‘parlamento’ del fascismo religioso al potere in Iran.

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;