• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Venerdì 17 Gennaio 2020, 08:27:28.

La resurrezione della Resistenza dell’Iran: una delegazione americana bipartisan visita il MEK ad Ashraf 3

Iran’s Resurgent Resistance – Un nuovo libro del professor Sheehan

Di Mahmoud Hakamian

In un libro intitolato Iran’s Resurgente Resistance (“La resurrezione della Resistenza dell’Iran”), il professor Ivan Sascha Sheehan, studioso antiterrorismo e autorità di spicco della politica degli Stati Uniti verso l’Iran, parla di un viaggio compiuto da una delegazione bipartisan di alti funzionari statunitensi che ha consentito una conoscenza in profondità della comunità della Resistenza iraniana.

Finora ci sono state sollevazioni popolari in almeno 17 province dell'Iran

Proteste dell'Iran - N. 6

Proteste dell'Iran - 12 gennaio 2020 a Teheran e in altre città iraniane

La signora Rajavi, Presidente eletta dal Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana (NCRI) afferma: "l'Iran è insorto per la liberarsi dal fascismo religioso; il mondo deve riconoscere la legittima domanda nazionale di rovesciare il regime".

NON SOLO SULEIMANI, IL CARNEFICE E' TEHERAN

Di Elisabetta Zamparutti

Il Riformista 12 Gennaio - Il 1° gennaio scorso l’Iran ha impiccato 8 uomini nel carcere di Rajai-Shahr della città di Karaj. Si è lasciato alle spalle almeno 285 esecuzioni nell’anno appena passato, il che, secondo i dati di Nessuno tocchi Caino, porta ad oltre 3.882 i giustiziati sotto la presidenza Rouhani, in carica dal 1° luglio 2013.

Le manifestazioni e rivota in molte città iraniane

Proteste in Iran N.3

Contemporaneamente alle manifestazioni di Teheran contro in protesta contro abbattimento del Boeing 737 ucraino dai pasdaran in molte altre città del Paese, tra cui Esfahan, Babol, Mashhad, Shiraz, Sanandaj e Lahijan la popolazione scesa in piazza per protestare. 

Trump ha vinto ma i media lo trattano come uno scemo

Di Aldo Forbice
La Verita’ 10 Gennaio 2020 - Con la “vendetta” di Teheran per l’uccisione del generale Qassem Soleimani possiamo dire che la guerra Iran-Usa è stata allontanata ? Forse addirittura archiviata ? Sono bastati cioè i 22 siluri a corta gittata lanciati sulle due basi americane irachene per tranquillizzare Donald Trump,che ha esclamato soddisfatto “Tutto bene” ?

Iran: Il ruolo unico di Soleimani nell’esportazione del terrorismo dei mullah

Khamenei ha condotto operazioni terroristiche in Medio Oriente attraverso Qassem Soleimani

Il leader supremo dei mullah Ali Khamenei ha fatto molto per spiegare il ruolo vitale che Qassem Soleimani, comandante della Forza Quds dell’IRGC ucciso la scorsa settimana in un attacco di droni USA in Iraq, ha giocato nella linea strategica del regime dei mullah di esportare il terrorismo e fomentare il caos nella regione. 

All'indomani dell'attacco missilistico contro le forze statunitensi in Iraq, Khamenei scaglia contro l' Albania per aver spinto la rivolta del popolo iraniano. Le autorità albanesi rispondono a Khamenei

Il presidente Trump ha osservato che con l'aiuto di Soleimani, Khamenei ha recentemente ucciso 1.500 cittadini iraniani per le loro proteste

Questa mattina, poche ore dopo l'attacco missilistico contro le forze statunitensi in Iraq, il leader supremo del regime Ali Khamenei, profondamente demoralizzato dopo l'eliminazione di Qassem Soleimani, si è scagliato contro l'Albania per l'insurrezione del popolo iraniano.

Chi era il criminale Qassem Soleimani

Di:  Mohammad Sadat Khansari

Il 2 gennaio 2020, un attacco aereo guidato dagli Stati Uniti ha preso di mira un convoglio in uscita dall'aeroporto internazionale di Baghdad, uccidendo Qassem Soleimani, il noto comandante della forza terrorista iraniana Quds.

Maryam Rajavi: il regime si ritira di fatto dall’accordo sul nucleare, abbandonando i propri impegni; imperativo far scattare le misure restrittive previste dal PACG, col ripristino delle sei risoluzioni del Consiglio di Sicurezza

Comunicato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana - Maryam Rajavi dichiara: “Il regime si è di fatto ritirato dall’accordo sul nucleare, abbandonando i propri impegni; imperativo far scattare le misure restrittive previste dal PACG, col ripristino delle sei risoluzioni del Consiglio di Sicurezza.

Copyright © 2020 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;