giovedì, Agosto 13, 2020
Home Notizie Terrorismo Assassinio del deputato Iracheno per impedire la formazione di un governo nazionalista

Assassinio del deputato Iracheno per impedire la formazione di un governo nazionalista

Assassinio del deputato del parlamento Iracheno per cercare di prevenire la formazione di un governo nazionalista e non settario

ImageCNRI – La Resistenza Iraniana condanna fermamente l'assassinio del Dott. Bashar Hamed al-Kaidi, membro del Parlamento iracheno, appartenente alla Coalizione al-Iraqiya, ed esprime le sue condoglianze alla sua, famiglia, ad al-Iraqiya, ai suoi dirigenti e al popolo dell'Iraq. Essa intende anche il rapido ricovero per suo fratello che è stato ferito in questa criminale operazione.

Questo crimine efferato è parte degli sforzi del regime iraniano e di ingerenza in Iraq, volto a rimediare al fatto di aver subito una sconfitta vergognosa in occasione delle elezioni parlamentari irachene lo scorso marzo e prevenire la formazione di un governo nazionalista e non settario in Iraq.

Il dottor al-Kaidi, assassinato ieri a Mosul, è stato uno strenuo oppositore dell’ ingerenza del regime iraniano in Iraq e l’ha riconosciuta come la principale fonte di problemi di questo paese tra i quali uccisioni, attentati e frodi elettorali e il principale ostacolo alla formazione di un governo in base al risultato delle elezioni.

Soprattutto, l'assassinio del Dott. Al-Kaidi per eliminare e depennare un certo numero di altri vincitori delle elezioni, dimostra la paura del regime iraniano per la formazione di un governo nazionalista e non settario in Iraq. L'imparziale inchiesta internazionale per individuare gli autori ed i responsabili di questo crimine come attentati e altri atti di terrorismo in Iraq,rivelerà senza dubbio il ruolo degli agenti del regime iraniano.

In seguito a questo avvenimento terroristico, il dottor Ussama al-Nujaifi, leader di al-Iraqiya, ha ritenuto il governo di Nuri al-Maliki responsabile. Egli ha detto: "Il governo è responsabile di questo calvario. Questo è accaduto a causa di negligenza del governo. E’un atto criminale che ha preso di mira al-Iraqiya. Esso non è al governo e non ha alcuna arma, ma è bersaglio del governo e l'intenzione è quella di minarlo.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
25 MAGGIO 2010
 

FOLLOW NCRI

71,033FansLike
1,398FollowersFollow
34,586FollowersFollow