mercoledì, Agosto 10, 2022
HomeNotizieDiritti UmaniFunzionari delle Nazioni Unite denunciano Teheran per gravi violazioni dei diritti umani

Funzionari delle Nazioni Unite denunciano Teheran per gravi violazioni dei diritti umani

iran-human-rights-violations-flag-gallows

Il 17 giugno, in un rapporto ufficiale sulla situazione dei diritti umani in Iran, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha espresso preoccupazione per il numero crescente di esecuzioni nel Paese dall’inizio del 2021, affermando che è stata eseguita un’ampia gamma di esecuzioni senza una procedura giudiziaria equa e trasparente.
Denunciando “l’alto numero di condanne a morte ed esecuzioni” e “le denunce di morte in carcere a causa della negazione di cure mediche adeguate e tempestive”, il capo delle Nazioni Unite ha affermato che il numero di esecuzioni in Iran è aumentato da almeno 260 casi nel 2020 a 310 persone nel 2021, inclusa l’esecuzione di 14 donne. Guterres ha aggiunto che oltre il 40 per cento delle esecuzioni in Iran erano legate alla droga e che i funzionari statali hanno denunciato solo 55 esecuzioni nel 2021.
Secondo il rapporto, anche i rifugiati e i minori afgani definiti “minori delinquenti” sono stati giustiziati in Iran.
Il rapporto sottolinea che la tendenza all’aumento delle esecuzioni è proseguita nel 2022 con 150 casi nei primi 80 giorni.
Il rapporto del Segretario generale delle Nazioni Unite ha anche fatto riferimento al recente disegno di legge del regime iraniano per limitare Internet. Ha espresso preoccupazione per le terribili conseguenze di tali leggi e azioni legali.

Inoltre, nella sezione “uso eccessivo della forza” di questo rapporto, citando la repressione delle proteste popolari in Iran, comprese le proteste in Khuzestan nell’estate del 2021, si avverte che qualsiasi uso della forza deve rispettare il diritto interno e internazionale .
Nel frattempo, il 15 giugno, esprimendo forte preoccupazione per la violenta repressione degli attivisti della società civile in Iran, un gruppo di esperti indipendenti dei diritti umani delle Nazioni Unite ha chiesto un’indagine indipendente e la responsabilità degli autori della violenza e della repressione socio-politica in Iran.

Mercoledì l’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani a Ginevra ha rilasciato una dichiarazione congiunta con 11 esperti di diritti umani.
Parte della dichiarazione congiunta, firmata anche da Javid Rehman, il relatore speciale delle Nazioni Unite sui diritti umani in Iran, ha accusato Teheran di aumentare le pressioni e di aver arrestato insegnanti, attivisti, leader sindacali, avvocati e attivisti per i diritti umani.
La dichiarazione congiunta ha anche menzionato la brutale repressione dei manifestanti in Khuzestan e in altre città iraniane, a seguito del crollo del complesso Metropol ad Abadan.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,627FollowersFollow
38,403FollowersFollow