• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Sabato 19 Ottobre 2019, 13:54:20.

La Cina esce dallo sviluppo del mercato petrolifero dell'Iran

Il ministro del petrolio del regime iraniano Bijan Zangeneh ha dichiarato domenica che la compagnia petrolifera statale cinese ha ritirato un accordo da $ 5 miliardi per sviluppare parte del massiccio giacimento di gas naturale offshore dello Stato del Golfo; la medesima situazione da cui la Total SA francese si è ritirata nel 2018 a causa delle sanzioni statunitensi.

Iran: I lavoratori di Azarab protestano per il terzo giorno consecutivo nonostante i brutali attacchi delle forze repressive

La sig.ra Rajavi: “La repressione dei mullah crolla di fronte alla risolutezza dei lavoratori”

L’8 Ottobre 2019 il raduno di protesta dei lavoratori di Azarab si è protratto per il terzo giorno consecutivo. Domenica 6 Ottobre 2019 i lavoratori della Compagnia Azarab avevano organizzato un raduno sull’autostrada Teheran-Arak, per protestare contro la vendita della società e contro il mancato versamento dei salari, chiudendo la piazza principale all’ingresso della città.

AIEA: il regime iraniano commette una nuova violazione dell'accordo sul nucleare

Di Mahmoud Hakamian

Il regime iraniano ha commesso un'altra violazione del suo accordo nucleare con le maggiori potenze arricchendo l'uranio con centrifughe avanzate, cosa che sta logorando ulteriormente l'accordo di riferimento, lo ha affermato giovedì in un rapporto la polizia di sorveglianza nucleare delle Nazioni Unite.

EDITORIALE: Iran - Khamenei in un’impasse terminale

Il regime iraniano è invischiato in una grave crisi derivante dalla campagna di "massima pressione" degli Stati Uniti che include nuove sanzioni, dalla posizione degli Stati arabi contro la sua belligeranza nella regione e dalla situazione esplosiva della società iraniana. La crescente faida tra fazioni del regime riflette questa crisi.

Iran: sono 3,5 milioni i lavoratori (dimenticati) del mercato nero

L’11 Settembre 2019 Ali Khoda’i, membro del Consiglio Supremo sul Lavoro del regime, ha rivelato la scioccante notizia in una dichiarazione all’agenzia stampa Tasnim, affiliata alla Forza Terroristica Quds delle Guardie della Rivoluzione. Egli ha affermato: “ Sono 3,5 milioni i lavoratori impiegati nel mercato nero. Essi non compaiono in nessuna statistica: si tratta di attività non-ufficiali e non segnalate.

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;