• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Martedì 16 Luglio 2019, 14:27:40.

La Francia suggerisce la possibilità di reintrodurre le sanzioni contro l'Iran

Le sanzioni internazionali potrebbero essere reintrodotte contro ilpppppppp regime iraniano se rinnegasse gli impegni previsti dal suo accordo nucleare, hanno detto fonti alla presidenza francese, dopo che Teheran ha affermato che ridimensionerà la sua conformità un anno dopo che Washington si è ritirata.

Le potenze europee si trasformeranno in un meccanismo di contenzioso che potrebbe reimporre le sanzioni internazionali sul regime iraniano se Teheran rinnegherà parti dell'accordo nucleare del 2015 con le potenze mondiali, secondo le fonti presidenziali francesi, secondo l'agenzia di stampa Reuters.

I media statali del regime iraniano hanno trasmesso molteplici rapporti conflittuali in merito. Alcuni rapporti dei media statali dicono che il regime non prevede di ritirarsi dall'accordo, ma rilancerà alcune attività nucleari che sono state fermate sotto di esso. Il presidente del regime, Hassan Rouhani, parlerà mercoledì.

"Non vogliamo che Teheran annunci U.N. domani azioni che violino l'accordo nucleare, perché in questo caso noi europei saremmo obbligati a reimporre le sanzioni secondo i termini dell'accordo", secondo una fonte francese, secondo la Reuters.

Un secondo funzionario francese in seguito ha affermato che le sanzioni sarebbero state reimposte se Teheran avesse rinnegato il riferimento a un meccanismo all'interno dell'accordo stesso.

"Non vogliamo arrivare fino alle sanzioni e vogliamo che l'Iran rispetti i suoi impegni e questo è il messaggio che abbiamo passato a Teheran e a Washington", ha detto il funzionario.

L'accordo fornisce agli Stati un meccanismo per protestare se l'accordo viene violato e, in ultima analisi, per reimpostare le sanzioni a meno che il Consiglio di sicurezza degli Stati Uniti non voti per dar supporto al regime.

"Domani, a seconda di ciò che sta nella dichiarazione di Teheran, in questa fase quello che ci aspettiamo è una reazione europea collettiva, ma poiché non sappiamo ancora esattamente cosa ci sarà in essa, ci stiamo preparando per diverse eventualità," la prima ufficiale ha detto.

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;
0
Shares