• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Domenica 03 Novembre 2019, 09:34:16.

L’elogio di Rouhani alle Guardie della Rivoluzione per l’attacco al drone e la necessità di sanzionarlo ed inserirlo nella lista dei terroristi

Rouhani, presidente del fascismo religioso al potere in Iran, ha lodato le Guardie della Rivoluzione ( Pasdaran ) per aver aperto il fuoco sul drone statunitense, ed ha dichiarato: “Abbiamo colpito il drone con un sistema costruito in Iran, il missile usato era stato fabbricato in Iran, il radar impiegato è anch'esso iraniano, ecco, abbiamo cercato l’obiettivo con il nostro radar iraniano, lo abbiamo rilevato con il nostro radar iraniano e lo abbiamo colpito con il nostro missile iraniano…

Il gigante italiano dell'energia rifugge il presunto petrolio iraniano

Di Mahmoud Hakamian

La compagnia petrolifera italiana Eni SpA ha respinto una spedizione di sospetto greggio iraniano, mentre le compagnie energetiche cercano di smascherare le tecniche sempre più sofisticate che il regime iraniano sta attuando per camuffare il loro carico ed eludere le sanzioni statunitensi, ha riportato il Wall Street Journal giovedì.

Condizioni orribili per gli infermieri sotto il regime in Iran

Di Mansoureh Galestan

L’Iran si trova ad affrontare una carenza di infermieri, mentre diversi membri della categoria, disoccupati, abbandonano il paese.

In un momento in cui gli ospedali iraniani si trovano di fronte ad una mancanza di personale infermieristico, tanto da portare alla morte di diversi infermieri per l’ingestibile carico di lavoro, secondo la Segreteria Generale dell’Organizzazione Iraniana degli Infermieri, nel paese, sarebbero ben 20.000 gli infermieri disoccupati.

Un altro colpo alla dittatura religiosa dell’Iran

Di recente si sono svolti tre vertici dell’Organizzazione della Cooperazione Islamica (OIC) alla Mecca, che hanno riguardato Golfo, Paesi arabi e islam. L’ultimo vertice si è concluso il 31 maggio 2019. Decine di leader musulmani sono stati presenti in tutti e tre, compreso il re dell’Arabia Saudita. Sono stati discussi diversi argomenti, tra cui le recenti azioni dell’Iran.

Il regime iraniano chiude la Chiesa presbiteriana assira a Tabriz

Di Mansoureh Galestan

La comunità cristiana assira nella città iraniana di Tabriz, nel nord-ovest, è sotto shock, dopo che la chiesa presbiteriana è stata chiusa con la forza all'inizio del mese.

Gli agenti dell'intelligence del regime iraniano hanno preso d'assalto la chiesa vecchia 100 anni, sito del Patrimonio Nazionale, il 9 maggio, cambiando tutte le serrature, abbattendo la croce sul campanile e imponendo al direttore di lasciare la chiesa , denuncia l'Agenzia internazionale di stampa assira.

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;