• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Martedì 03 Dicembre 2019, 08:25:53.

Iran: Consiglio resistenza, almeno 400 morti nelle proteste

20:13 (AGI) - Roma, 27 nov. - Sono almeno 400 i morti nelle proteste iraniane della scorsa settimana, secondo quanto riferisce il Consiglio nazionale della Resistenza iraniana. L'ultimo aggiornamento, spiega Elisabetta Zamparutti di 'Nessuno tocchi Caino'. I feriti sono 4000 feriti e oltre 10.000 gli arrestati.

FIDU scrive al Primo Ministro Giuseppe Conte sulle proteste dell'Iran

Oggetto: Appello per la vita e la libertà dei cittadini iraniani

Onorevole Presidente del Consiglio,

la FIDU – Federazione Italiana Diritti Umani segue con attenzione quanto sta accadendo in Iran, dove dal 15 novembre sono in corso in decine di città di tutto il Paese estese manifestazioni di protesta, scatenate dalla decisione di quel governo di triplicare improvvisamente il prezzo dei carburanti.

Deputati denunciano le perpetrate violazioni dei diritti umani in Iran

I membri del Parlamento europeo fanno appello alla nuova leadership della Commissione europea affinché adotti una ferma politica nei confronti del regime iraniano. L'intergruppo "Amici dell'Iran Libero" (Friends of Free Iran -FOFI) ha ospitato una conferenza al Parlamento europeo a Strasburgo il 23 ottobre 2019, condannando le violazioni dei diritti umani del regime iraniano e l'esportazione del terrore.

Comandante della Polizia Albanese svela circolo di terroristi del regime iraniano con obiettivo i Mojahedin del Popolo

Imperativi l’inserimento del Ministero dell’Informazione e del Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica nella lista europea delle organizzazioni terroristiche, e l’espulsone dei loro agenti dal suolo europeo.

Il 23 Ottobre 2019 il Comandante della Polizia Albanese ha reso nota in una conferenza stampa la scoperta di un circolo terroristico con base in Albania e connesso al regime iraniano.

Le rivelazioni dei CNRI sull'attacco da parte del regime iraniano agli impianti petroliferi Sauditi

Lunedì 30 settembre 2019, l’ufficio di rappresentanza negli Stati Uniti del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana ha tenuto una conferenza stampa presso il National Press Club di Washington, DC, esponendo informazioni esclusive e top secret provenienti dall’interno del regime iraniano ottenute dall’Organizzazione del Mojahedin del Popolo dell’Iran (OMPI/MEK), che descrivono in dettaglio l’attacco missilistico e con droni effettuato dal regime contro gli impianti petroliferi dell’Arabia Saudita ad Abqaiq e a Khurais il 14 settembre.

Il Primo Ministro Edi Rama: l’Albania ha agito con fermezza contro le attività illecite del regime iraniano

Di Mohammad Sadat Khansari

Venerdì 27 Settembre 2019, in un discorso all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il Primo Ministro albanese Edi Rama ha segnalato alla luce le attività illegali e destabilizzanti del regime iraniano, inclusi i suoi complotti ai danni del principale gruppo di opposizione iraniano, l’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano, redenti ad Ashraf 3, in Albania.

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;