mercoledì, Settembre 22, 2021
HomeNotizieResistenza IranianaAppello Resistenza iraniana a Onu, no Raisi ad Assemblea generale

Appello Resistenza iraniana a Onu, no Raisi ad Assemblea generale

Anche Renzi a Iran World Summit 2021

(ANSA) – PARIGI, 12 LUG – La presidente eletta del Consiglio nazionale della resistenza iraniana (CNRI), Maryam Rajavi, lancia un appello al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, ad agire nei confronti dei leader del regime dei mullah iraniani, in particolare Ali Khamenei, ed Ebrahim Raisi, che accusa di essere coinvolto nel “genocidio e crimini contro l’umanità”. L’attuale presidente iraniano, si sottolinea in una
nota diffusa dal Cnri in occasione della Free Iran World Summit 2021, è stato coinvolto nel “massacro di 30.000 prigionieri politici, la stragrande maggioranza dei quali attivisti dell’organizzazione Mojahedin del popolo iraniano, nel 1988”.
Al vertice hanno partecipato esponenti politici di diversi Paesi islamici, Usa ed Unione europea, tra cui l’ex premier Matteo Renzi. Gli iraniani si sono uniti on-line da 50.000 diverse località. “Diciamo alla comunità mondiale, in particolare, ai governi occidentali, che Raisi è un criminale colpevole di genocidio e crimini contro l’umanità nel 1988”, ha sottolineato Rajavi.
“L’Onu non deve permettere a Raisi di partecipare alla prossima sessione dell’Assemblea Generale. Questo sarebbe un insulto imperdonabile per i popoli di tutti i paesi che inviano i loro rappresentanti alle Nazioni Unite”. Tra gli italiani che hanno partecipato all’evento anche Franco Frattini , Matteo Renzi e Giulio Terzi . Secondo gli organizzatori, l’ex premier italiano “ha riconosciuto che l’Europa ha cercato di raggiungere un accord con l’Iran e aprire vie per il regime iraniano, ma è stato impossibile a causa del comportamento del regime iraniano”. Pur sottolineando la necessità di un cambiamento radicale in Iran,
ha detto che “senza un chiaro messaggio di rifiuto della teocrazia e della dittatura in Iran sarà impossibile arrivare a scrivere una pagina di libertà”. (ANSA).

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,594FollowersFollow
36,307FollowersFollow