• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Martedì 23 Luglio 2019, 06:48:35.

Maryam Rajavi ha condannato duramente l'orribile sparatoria di massa nelle moschee neozelandesi

La Sig.ra Maryam Rajavi, presidente eletto del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana, ha condannato duramente l'orribile sparatoria di massa di due moschee nella città neozelandese di Christchurch, avvenuta venerdì, in cui almeno 49 persone sono state uccise e 20 gravemente ferite. Nei suoi tweet pubblicati oggi la signora Rajavi ha dichiarato:

Stato degli affari in Iran nel 2019 dopo un anno di proteste popolari

Perché la principale opposizione iraniana, il PMOI / MEK, terrorizza i governanti di Teheran

Martedì 5 marzo 2019, in una conferenza stampa a Londra, alcuni tra i conferenzieri, importanti esperti sull'Iran, membri del Parlamento del Regno Unito e della commissione Affari Esteri del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana (NCRI), hanno discusso della situazione in Iran dopo un anno di proteste popolari in tutto il paese.

Comunicato dei membri dei Mojahedin del Popolo Iraniano ( OMPI/MEK ) in Ashraf 3 – n. 1

L’articolo “Prigionieri della loro stessa ribellione” pubblicato dal settimanale tedesco “Spiegel” il 16 febbraio contiene accuse contro l’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo dell’Iran (OMPI/MEK) e la Resistenza iraniana, che consistono esattamente in menzogne dei media affiliati al Ministero dell’Intelligence (MOIS) iraniano e alla forza terroristica “Quds”, ma in una scala più grande. I fascisti al potere in Iran fanno diffondere dai loro agenti menzogne che non possono dire direttamente.

Parlamento francese: politica decisa contro il terrorismo del regime iraniano

Giovedì la Commissione Parlamentare per un Iran Democratico ha tenuto una conferenza dal titolo “Iran 2019: prospettive”, durante la quale è stato richiesto all’Unione Europea di adottare una politica decisa per quanto riguarda le minacce terroristiche del regime iraniano ed il deterioramento dei diritti umani.

Come affrontare il terrorismo del regime iraniano contro i Mojahedin del Popolo Iraniano

 

Di Mahmoud Hakamian

Un analista del Medio Oriente ed esperto di sicurezza ha pubblicato un libro bianco sulle attività terroristiche del regime iraniano sul suolo europeo, illustrando come il principale bersaglio delle aggressioni del regime sia la resistenza Iraniana, in particolare, l’organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (PMOI/MEK).

Cronaca: Manifestazione del MEK “Iran libero” all’esterno del Vertice di Varsavia

12:55: il senatore Ryszard Majer, membro di spicco del Senato polacco e vicepresidente della Commissione Affari esteri del partito PIS, si rivolge alla manifestazione del MEK “Iran libero” a Varsavia:
“Noi rispettiamo la libertà e la solidarietà. Questi valori sono importanti per voi? Sì, ogni nazione ha bisogno di libertà e solidarietà, libertà di decidere da sé. Anche in Iran. La libertà per il popolo iraniano è necessaria per il mondo intero.

Iran - La fatwa moderna di morte e attentati ? der SPIEGEL o “Tribunale della rivoluzione islamica” dei mullà?

L’articolo di Der Spiegel del 16 febbraio 2019 dal titolo “Prigionieri della rivolta” è una collezione di menzogne e di vergognose calunnie contro il Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana e contro i Mojahedin del popolo iraniano ed è una chiara tradimento alla libera espressione e obiettività della stampa, che calpestando drammaticamente i principi professionali, cerca di soccorrere in maniera deplorevole la dittatura teocratica e terroristica al potere in Iran per aprire la via agli sanguinari atti terroristici dei mullà.

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;