• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Sabato 18 Gennaio 2020, 07:55:22.

I responsabili del massacro del 1988 in Iran devono essere incriminati

Nell’estate del 1988 il regime iraniano giustiziò, in maniera sommaria ed extra-giudiziale, decine di migliaia di prigionieri politici detenuti nelle carceri di tutto l’Iran. Il massacro fu eseguito a seguito di una fatwa emessa dal leader supremo del regime, Ruhollah Khomeini. Le Commissioni della Morte mandarono al patibolo le vittime dopo processi-farsa.

La politica sull’Iran e una valida alternativa

11 Luglio 2019 - L’Iran è l’oggetto di un’importante conferenza oggi, ad Ashraf-3, in Albania. Illustri oratori discuteranno delle opzioni politiche per Stati Uniti, Europa e i loro alleati per’affrontare la crisi iraniana. Inoltre rifletteranno sul ruolo dell’opposizione democratica iraniana, l’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (Mujahedin-e Khalq, PMOI o MEK) nel futuro del paese.

Sen. Rampi: Vogliamo dirvi che la vostra battaglia è la nostra battaglia, voi volete un Iran libero un mondo più giusto

Intervento del Sen. Roberto Rampi al meeting della Resistenza Iraniana ad Ashraf 3 in Albania il 13 luglio 2019

Cara signora Presidente, cari amici di Ashraf3. Come vedete qui c’è presente tutta l’Italia; ci sono tanti sindaci dei comuni che rappresentano la loro comunità, ci sono associazioni, associazioni delle società civile, associazioni partigiane che rappresentano quelli che hanno combattuto per la libertà in Italia.

On. Antonio Tasso: Io ebbi l’onore di conoscere Madame Rajavi al grande raduno dello scorso anno a Parigi ed ammirai il suo carisma di leader 

Intervento dell'On. Antonio Tasso al grande Raduno annuale della Resistenza Iraniana ad Ashraf 3 in Albania 13 luglio 2019

Madame Rajavi, Illustri rappresentanti, distinti ospiti, cari amici Iraniani.

E’ un grandissimo onore per me partecipare ad un tale evento, poiché ci riuniamo per celebrare la libertà di parola, libertà di pensare, di condividere idee.

Copertura mediatica del 4° Giorno della Convention Iran Libero ( Free Iran ) nel complesso dei Mojahedin del Popolo in Albania

Il 14 Luglio 2019, nel 4° giorno della convention Free Iran nel complesso dell’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (PMOI, Mujahedin-e Khalq o MEK) in Albania, si tiene una grossa conferenza internazionale sul terrorismo, sul programma missilistico e nucleare del regime iraniano e sul ruolo dell’opposizione iraniana per un cambio di regime in Iran.

Maryam Rajavi:  “Ci riprenderemo L'Iran!”

Discorso della presidente del CNRI alla conferenza Iran Libero ( Free Iran ) ad Ashraf 3
Prima di tutto lasciatemi fare gli auguri in occasione della nascita dell’ottavo imam sciita, Imam Reza, l’ottavo leader dell’Islam progressista contro i tiranni (PBUH).

La manifestazione di 5000 iraniani a Stoccolma

Maryam Rajavi: L’Unione Europea deve inserire l’Ufficio di Khamenei, il Corpo dei pasdaran e il ministero delle Informazioni e i centri principali dell’oppressione e del terrorismo nella black list e ed effettuargli una totale sanzione
Il 20 luglio 2019 oltre 5000 iraniani hanno partecipato ad una manifestazione a Stoccolma e chiesto l’adozione di una politica ferma e la sanzione totale contro il regime dei mullà e inserimento nella lista terroristica l’Ufficio di Khamenei, il Corpo dei pasdaran e il ministero delle Informazioni e soprattutto il ricuocimento del diritto del popolo iraniano alla resistenza per il rovesciamento della dittatura teocratica dei mullà.

Copyright © 2020 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;