• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Domenica 18 Agosto 2019, 09:31:48.

I partner del regime iraniano oggetto di una campagna di pressione

Di Mohammad Sadat Khansari
L’organizzazione libanese Hezbollah è riuscita a non pagare per le proprie responsabilità molto più di quanto avrebbe dovuto fare. Questo è, in gran parte, dovuto all’ignoranza della reale struttura di Hezbollah da parte della comunità internazionale. Ad esempio, l’Unione Europea ha trattato l’organizzazione come due entità separate: una politica e una militare. Lo stesso Hezbollah ammette che non è così, ma è più che felice di fingere di accettare questa descrizione che gli dà l’opportunità di operare in Europa.

Hezbollah è sostenuto da molto tempo dal regime iraniano, con miliardi di dollari versati ogni anno. In cambio, Hezbollah realizza alcuni dei lavori sporchi del regime.
Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è ben consapevole delle attività criminali e belligeranti del regime iraniano e ha richiamato l’attenzione sul suo sostegno a gruppi terroristici e milizie che agiscono per suo conto.
L’amministrazione Trump sta intraprendendo una campagna di massima pressione sull’Iran e sembra avere preso di mira Hezbollah. Ha firmato una legge bipartisan che potrebbe spingere l’UE a mettere in atto misure contro tale organizzazione.
L’UE ha inserito nella ‘lista nera’ l’ala militare di Hezbollah (ovvero, ciò che classifica come ala militare) nel 2013. La decisione fu presa a seguito dell’attentato dinamitardo di Burgas in Bulgaria l’anno precedente. Gli agenti di Hezbollah avevano attaccato un autobus che trasportava turisti israeliani e ucciso sei persone. Diverse decine di altri avevano riportato ferite nell’attacco. Quei membri di Hezbollah avevano cittadinanza francese, australiana o canadese e facevano parte del Dipartimento Relazioni Estere (FRD in sigla inglese), che è ancora operativo, dell’organizzazione.
Il leader dell’FRD, Ali Damush, è stato designato terrorista dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti all’inizio del 2017. Gli Stati Uniti hanno riconosciuto che l’FRD, nonostante la lista nera dell’UE, opera ancora in tutto il mondo per ordine di Hezbollah. Hanno spiegato che l’FRD svolge operazioni segrete di terrorismo a livello internazionale e recluta agenti per raccogliere informazioni e agire per i suoi obiettivi. Dato che Hezbollah intraprende tale attività terroristica nell’UE – indipendentemente dal fatto che sia attraverso altre entità o meno – dovrebbe essere designato come organizzazione terroristica nella sua interezza.
La proposta di legge approvata dal Senato degli Stati Uniti imporrà sanzioni secondarie all’FRD, il che significa che l’amministrazione degli Stati Uniti deve sanzionare qualsiasi straniero che “fornisce consapevolmente un significativo supporto finanziario, materiale o tecnologico per o a” l’FRD. Quindi le società o entità europee che offrano o favoriscano servizi e forniture all’FRD saranno colpite.
La sopravvivenza del regime iraniano si basa sulle attività criminali che svolge, compresa l’esportazione del terrorismo. Usa organizzazioni come Hezbollah, i ribelli Houthi in Yemen e militanti in tutto il Medio Oriente per esportare il terrorismo e assicurare che ci sia il caos.
Il popolo iraniano è completamente esasperato dalle interferenze del regime all’estero e dalla sua esportazione del terrorismo e chiede che il regime sia ritenuto responsabile dalla comunità internazionale.

 

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;
0
Shares