• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Domenica 03 Novembre 2019, 09:34:16.

Giusta la decisione americana di definire terroristica l’intera organizzazione dei pasdaran iraniani. L’Europa deve fare almeno altrettanto

Comunicato

Il Comitato Italiano di Parlamentari e Cittadini per l’Iran Libero plaude alla decisione del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti di inserire l’intero Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica iraniano – pasdaran (in farsi, “guardiani”) nella lista delle entità terroristiche.

È infatti stato documentato da tempo che tale organizzazione nel suo insieme (e non soltanto alcuni dei suoi responsabili, già definiti terroristi individualmente), che è la principale struttura militare ed economica del regime iraniano, non soltanto conduce operazioni belliche nella regione, ma attua piani terroristici ed è coinvolta nei programmi, contrari agli accordi internazionali, di potenziamento dei missili balistici e di acquisizione dell’arma nucleare.

Tale inserimento, che era stato richiesto da molti anni in particolare dal Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana e dalla sua presidente Maryam Rajavi, è volto a rendere più difficile per il regime iraniano l’attuazione di piani terroristici, sia in Medio Oriente che nel più ampio scenario internazionale. Un’adeguata politica di sicurezza da parte dell’Unione Europea dovrebbe includere l’inserimento nelle proprie liste delle organizzazioni terroristiche straniere sia dei pasdaran che del Ministero iraniano dell’Intelligence e della Sicurezza, che ha una vasta rete di agenti coinvolti anche in recenti piani terroristici in diversi Paesi europei. Francia, Belgio, Germania, Danimarca sono infatti stati nel mirino di agenti iraniani negli ultimi mesi, così come sono stati sventati piani di attacchi terroristici contro il campo degli esuli iraniani in Albania.
L’Unione Europea e i suoi Stati membri devono dunque, prendendo atto positivamente della mossa degli Stati Uniti, adottare con urgenza provvedimenti analoghi, che sono ormai indispensabili per contrastare le infiltrazioni e le trame del regime iraniano.

Comitato Italiano di Parlamentari e Cittadini per l’Iran Libero
Roma, 10 aprile 2019

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;
0
Shares