• English
  • French
  • Deutch
  • Italian
  • Arab
  • Spanish
  • Albanian
  • Last Modified: Domenica 21 Luglio 2019, 20:14:09.

Iran: Nuove accuse nei confronti dei prigionieri politici

Di Hamideh Taati

Il regime iraniano ha formulato nuove accuse fittizie a carico di due prigionieri politici ed attivisti per i diritti umani arrestati nei primi mesi di quest’anno per aver osato protestare contro l’esecuzione di tre prigionieri politici curdi e per aver rifiutato l’ispezione fisica.

Il gigante italiano dell'energia rifugge il presunto petrolio iraniano

Di Mahmoud Hakamian

La compagnia petrolifera italiana Eni SpA ha respinto una spedizione di sospetto greggio iraniano, mentre le compagnie energetiche cercano di smascherare le tecniche sempre più sofisticate che il regime iraniano sta attuando per camuffare il loro carico ed eludere le sanzioni statunitensi, ha riportato il Wall Street Journal giovedì.

Grande manifestazione di protesta degli iraniani a Bruxelles, Maryam Rajavi: L’UE deve adottare sanzioni complete contro il regime dei mullah

La nazione iraniana vuole il cambio di regime, il riconoscimento del diritto di resistere

Migliaia di iraniani si sono radunati per una grande manifestazione di protesta a Bruxelles sabato 15 giugno 2019. I manifestanti hanno condannato la brutale violazione dei diritti umani da parte del regime al potere e la sua istigazione al terrorismo e alla guerra nella regione.

Condizioni orribili per gli infermieri sotto il regime in Iran

Di Mansoureh Galestan

L’Iran si trova ad affrontare una carenza di infermieri, mentre diversi membri della categoria, disoccupati, abbandonano il paese.

In un momento in cui gli ospedali iraniani si trovano di fronte ad una mancanza di personale infermieristico, tanto da portare alla morte di diversi infermieri per l’ingestibile carico di lavoro, secondo la Segreteria Generale dell’Organizzazione Iraniana degli Infermieri, nel paese, sarebbero ben 20.000 gli infermieri disoccupati.

Un altro colpo alla dittatura religiosa dell’Iran

Di recente si sono svolti tre vertici dell’Organizzazione della Cooperazione Islamica (OIC) alla Mecca, che hanno riguardato Golfo, Paesi arabi e islam. L’ultimo vertice si è concluso il 31 maggio 2019. Decine di leader musulmani sono stati presenti in tutti e tre, compreso il re dell’Arabia Saudita. Sono stati discussi diversi argomenti, tra cui le recenti azioni dell’Iran.

Iran: esacerbazione delle misure repressive contro le donne

Il regime disumano dei mullah, nel timore di diffusione della rivolta popolare, delle proteste e il crescente ruolo delle donne in queste proteste, ha imposto ulteriori misure repressive contro le nobili donne vittime dei pretesti dei mullah, come l'annosa questione del velo obbligatorio.

Copyright © 2018 CNRI - Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana. All Rights Reserved.
;